Michele Caggiano e Tommaso Pellegrino, sindaci di Pertosa e Sassano, sono i protagonisti del settimo ed ultimo appuntamento legato all’approfondimento ed al confronto delle opinioni dei primi cittadini del Vallo di Diano. Sei domande secche relative a temi diversi ma sempre attuali. Ecco le risposte di Caggiano e Pellegrino:

  • Città Vallo o Grande Lucania?

Caggiano: Una  Lucania Grande

Pellegrino: Senza dubbio Città Vallo










  • Parco si o Parco no?

Caggiano: Parco sì

Pellegrino: E’una delle poche vere risorse ed opportunità che abbiamo. Dobbiamo essere capaci di trasformare il Parco da vincolo a grande occasione di sviluppo

  • Ferrovia o Tribunale? (se si potesse ripristinare una delle due cose)

Caggiano: Entrambe ma efficienti

Pellegrino: E’ la risposta su cui ho più incertezze perché sarebbe giusto e sacrosanto avere sia la ferrovia che il tribunale. Ma se sono costretto a scegliere, dico la ferrovia in quanto la situazione dei trasporti è disastrosa nei nostri territori

  • Regione o Provincia? (di quale si potrebbe fare a meno)

 Caggiano: Di entrambe

 Pellegrino: Sono tra coloro che ha difeso le Province ma non certamente con le funzioni e le risorse attuali. Bisognava, a mio avviso, trasferire alcune competenze e quindi risorse dalle Regioni alle Province. Fatta questa premessa e facendo una constatazione della situazione attuale, è inutile mantenere in vita le Province 

  • Natura o Arte? (privilegiare il turismo ambientale o quello storico-artistico?)

 Caggiano: Entrambe

 Pellegrino: Natura. Abbiamo un patrimonio unico e straordinario ma va tutelato ed organizzato per poterlo far diventare un’occasione di sviluppo nel settore del turismo

  • Immigrati si o Immigrati no?

 Caggiano: Immigrati si

Pellegrino: Immigrati si, con una opportuna e concreta integrazione, ricordando a tutti che chi delinque va punito, a prescindere dalla nazionalità. Sono tante le persone perbene ed oneste anche tra gli immigrati

 – Cono D’Elia –


 Leggi anche:





















6 Commenti

  1. Giusto per appunto….
    Ogni tanto mi piacerebbe avere risposte anche dai diretti interessati. ..tipo i sindaci….
    Sapete. …sarebbe segno di interesse nei confronti dei vostri cittadini. ..altrimenti son monologhi…
    Grazie

  2. Ruspa,come a te piace che gli altri ti conoscano, mi sai dire poi a chi daresti priorità in una ipotetica classifica di esigenze (dopo gli immigrati)….i salesi isassanesi o chi altri e chi sarebbe a fare compagnia agli emigrati?

    • Tu tra tuo figlio e un estraneo…a chi daresti prima attenzioni?
      Buonisti di professione..
      Quanti ne stai ospitando adesso a casa tua di extracomunitari?

  3. Bravo Tommaso per la risposta sulla ferrovia.Non a caso ti invitai a rappresentare i Sindaci del Vallo di Diano nell’incontro, il 12 Aprile 2013 a Roma, a cui partecipasti, con l’Ammistratore delegato dello Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, Ing. Moretti e l’Amministratore delegato di TRENITALIA, Ing. Soprano. I tuo colleghi, ancora oggi, ritengono prioritario il Tribunale. Immaginate le risposta dei Sindaci del Melfese sull’alternativa tra riapertura del Tribunale di Melfi in cambio della CHIUSURA della linea ferroviaria Potenza- Foggia, che attraversa il Melfese, a binario unico ,non elettrificato, come la Sicignano-Lagonegro. Non ne trovererete UNO favorevole alla riapertura del Tribunale in alternativa alla ferrovia. I collegamenti ferroviari sono una priorità ASSOLUTA, servono anche a collegare il Melfese con Potenza, come il Vallo di Diano con Lagonegro, con una distanza INFERIORE rispetto alla tratta Melfi-Potenza.

    • sign.rocco se questo governo infame non spendesse milioni di $ pet accogliere tutti i clandestini del mondo…se facessero una politica volta a tutela e sostegno del POPOLO ITALIANO. ..allora di ferrovie e tribunali ,di ospedali e asili..di R.S.A.e infrastrutture. .se ne potrebbero fare a centinaia…

  4. ce ne fosse uno ..dico uno…che dicesse prima i Sassanesi. ..prina i Salesi…prima i Paruleschi…prima i Bonabitaculesi…prima i Pertusani…prima i Santupietresi…MAI ohh..
    Sanno solo dire immigrati si..
    Si a fa ché? …dove e sto benessere in Italia e soprattutto nel vallo di Diano. ..dove è tutto sto lavoro ?..no vorrei saperlo….!!sai perché?
    Perché io mi ni turnasse volentieri a casa mia dove sono nato…invece purtroppo generazioni intere come la mia e dovuta scappare al Nord per poter costruirsi con dignità una posizione…e consideri che siamo andati in posti e in tempi quando di lavoro ce be era a iosa..insomma il nord tirava…
    Non venitemi a dire ..ma sai ..ci sono lavori che gli taliani non vogliono più fare…
    non è vero…una stupidaggine. .oggi un giovane farebbe qualsiasi cosa. .
    Infine….pensate un po piu ai vostri paesani. ..
    e smettetela di fare quello che vi dice quel bimbo minchia di Renzi…..
    Coraggio…

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*