6 thoughts on “Scuole Medie, distaccamento di una sezione a San Pietro al Tanagro. Quaranta: “Convocherò un Tavolo tecnico”

  1. A “Sant’Arsenio a testa alta nella scuola” vorrei chiedere. Dove eravate quando la scuola materna, elementare e media di San Rufo è passata con l’istituto comprensivo di Teggiano? Piano di dimensionamento scolastico approvato dalla regione. Eravate a testa bassa? Non c’è stato uno straccio di ricorso. Oggi non c’è nessun piano di dimensionamento approvato dalla regione. Solo polemiche inutili.

  2. Gli alunni che non trovano posto nello scuolabus verranno a piedi. Ah, ah, ah. E poi ancora non ci sono le linee guida del ministero.

  3. La scuola è di Sant’Arsenio e non si tocca,le due sezioni una da 24 ed una da 22 devono restare a Sant’Arsenio.attenzione al colpo di mano che potrebbe giocare San Pietro a danno del popolo sant arsenese nel giochetto del tavolo tecnico ,potrebbe farla passare come un patto di intesa tra comuni e il giochetto è fatto ,due sezioni a Sant’Arsenio magari da 15 alunni e la terza a San Pietro da ulteriori 15 .questo significherebbe perdita per sempre del numero totali degli alunni a Sant’Arsenio che nel tempo significa “chiusura scuola”.si contraddice da solo definendo un estensione prima ed una sezione staccata dopo,ed addirittura dice” di consentire ai residenti la facoltà di frequentare le scuole senza il disagio dello spostamento giornaliero presso il comune vicino”.domanda e chi da Sant’Arsenio “dovrebbe”spostarsi a San Pietro il disagio “sparirebbe”???

  4. carissimo Signor Panetta, in questo momento il servizio scuolabus è l’ultima cosa da pensare, tra l’altro è un servizio a domanda individuale e quindi l’Ente può decidere anche di non dare questo servizio.
    Questo non è un problema, Lei che conosce la legge sa che i problemi sono altri.

  5. Non ci si preoccupa dei VERI problemi, ovvero lo SCUOLABUS in dotazione al Comune di San Pietro al Tanagro quanti alunni della scuola media è in grado di TRASPORTARE, visto che le vigenti Norme per l’Emergenza Covid-19 IMPONGONO una RIDUZIONE del 40% dei POSTI a sedere , e che,come prescrive il Codice della Strada , è VIETATO il trasporto di persone IN PIEDI sugli scuolabus? Quanti sono gli alunni di San Pietro al Tanagro che frequenteranno la Scuola Media di Sant’Arsenio il prossimo anno scolastico? Questo è l’unico, vero problema che deve risolvere il Sindaco di San Pietro al Tanagro.

Comments are closed.