Femminicidio a Sala Consilina. Il Vescovo De Luca:”Dobbiamo sempre tenere alta l’attenzione” Domani la veglia di preghiera nella chiesa di San Rocco



































vescovo de luca Continua a richiamare l’attenzione il caso di Violeta Mihaela Senchiu, la 32enne vittima di un femminicidio avvenuto a Sala Consilina nel pomeriggio di sabato, all’interno dell’appartamento in cui abitava in località Sagnano con il compagno 48enne Gimino Chirichella, arrestato per omicidio.

La giovane donna ha smesso di vivere domenica 4 novembre nel Centro Grandi Ustionati dell’ospedale Cardarelli, dove era stata trasportata a seguito delle gravi ustioni causate dall’incendio divampato nell’abitazione ad opera del compagno, secondo la dinamica ricostruita dai Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina.

Non sono mancati messaggi di profondo cordoglio da parte dei concittadini e delle associazioni e Istituzioni civili ed ecclesiastiche, tra cui S.E. Mons. Antonio De Luca, Vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro. “Sono tante le associazioni che in questo momento si interrogano sulla possibilità di fare chiarezza sulla triste vicenda che ha visto la povera Violeta perdere la vita – dichiara ad Ondanews il Vescovo De Luca – Questo è un richiamo a tutti noi a tenere sempre alta l’attenzione sul disagio sociale, familiare ed educativo e a spendere la parte migliore di noi stessi per evitare che simili tragedie possano reiterarsi. Questi fatti quando coinvolgono persone più fragili e vulnerabili sono particolarmente esecrabili. La nostra comunità è in attesa degli esami di rito previsti dalla Magistratura, ma soprattutto vogliamo stringerci attorno alla famiglia e a quanti hanno conosciuto e voluto bene a Violeta“.







La donna lascia lascia 3 figli, una femmina e due maschi. Proprio l’ultimo figlio è stato concepito con Chirichella.

Questi episodi ci richiamano alle vere problematiche che devono interessare le dinamiche educative – prosegue Mons. De Luca – e soprattutto allo sforzo di educazione civile che pone attenzione a tutto ciò che è fondamentalmente caduto in una sorta di emergenza: la famiglia, l’ambiente, il rispetto dei diritti delle donne e dei bambini. Con questo animo e soprattutto con l’insorgere di questi sentimenti di impegno, dobbiamo vivere la tremenda tragedia che si è consumata nel nostro territorio“.

Domani sera, alle 19.30, nella chiesa di San Rocco a Sala Consilina si terrà una veglia di preghiera in ricordo di Violeta.

– Maria De Paola –


  • Articolo correlato:

4/11/2018 – Non ce l’ha fatta la donna rimasta ustionata a Sala Consilina. Il compagno arrestato per omicidio

 

 

































2 Commenti

  1. Angela Lavista says:

    Che tristezza sole noi donne siamo sole. Nostro Signore si è incarnato nel ventre di una Donna, ha innalzato al cielo questa Madre.
    Ma tutto questo viene solo predicato.
    Vergogna!!

  2. Sempre dopo….vi prego.!!! Ma smettetela!!! Egregio.. reverendissimo… Sua eminenza…… Non commentate….. Aiutate a prevenire!!!!

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*