Esame esterno sul corpo di Simon. Il giovane francese è morto dopo 45 minuti dalla richiesta d’aiuto



































Sono stati effettuati ieri nel primo pomeriggio dal medico legale Adamo Maiese, presso l’ospedale “Immacolata” di Sapri, i primi accertamenti esterni sul corpo di Simon Gautier, l’escursionista francese ritrovato privo di vita dopo nove giorni nei pressi del Pianoro di Ciolandrea.

Sul corpo del 27enne, in avanzato stato di decomposizione, sono state rinvenute fratture composte ed esposte ad entrambe le gambe, in particolar modo a quella sinistra completamente frantumata, con la rottura di ossa e tessuti che ha provocato un versamento emorragico, causa della morte del giovane escursionista francese. Inoltre, la completa esposizione al sole del 27enne per nove giorni ha completamente reso scheletrico il corpo di Simon, prosciugandolo di tutti i tessuti.







Questi i primi risultati degli esami effettuati sul corpo di Simon, dopo il recupero effettuato dagli uomini del Servizio Alpino.

Nonostante l’impatto violentissimo con la roccia, a causa di una caduta da circa 70 metri di altezza, Simon pur essendo in completo stato confusionale aveva avuto la forza di effettuare una telefonata al 118 per chiedere aiuto ma già dopo un quarto d’ora dalla telefonata, secondo quando riferito dal medico legale, sarebbe entrato in stato comatoso per poi morire probabilmente dopo 45 minuti.

Questo il motivo per il quale, dopo aver lanciato l’allarme, Simon non ha mai più risposto al telefono, trovato dai soccorritori poco distante da lui. Tutti elementi che troveranno riscontro nell’autopsia, disposta dal Tribunale di Vallo della Lucania, al quale il giovane francese verrà sottoposto nella mattinata di domani. Intanto la Procura di Vallo ha aperto un’inchiesta per far luce sulla vicenda.

A riconoscere il corpo di Simon presso il nosocomio saprese è arrivato il padre che però è riuscito a guardare il figlio per pochissimo tempo. Un’immagine che ha fotografato nella sua mente e che non andrà mai più via.

Questa sera, alle ore 22.00, è prevista una veglia per Simon presso il Santuario della Madonna di Pietrasanta.

– Maria Emilia Cobucci –


  • Articolo correlato

19/8/2019 – Recuperato il corpo di Simon Gautier. La salma condotta all’ospedale di Sapri in attesa di indagini



































2 Commenti

  1. Povera famiglia,che tragedia!
    Nn doveva finire così!
    Riposa in pace Simon

  2. Maria d’Amato says:

    Povero ragazzo, mi dispiace tantissimo. Condoglianze alla famiglia!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*