Il calcio del Vallo di Diano piange la scomparsa di Gianluca Romano, sinistro magico di Buonabitacolo



































Ancora un lutto nel mondo del calcio del Vallo di Diano. A distanza di pochi mesi dalla scomparsa di una bandiera come Bognanni, un’altra triste notizia si abbatte su questa disciplina: stamattina, mentre si trovava sul posto di lavoro, è stato stroncato da un infarto uno dei più talentuosi calciatori del territorio. Stiamo parlando di Gianluca Romano, 49enne di Buonabitacolo, che, dopo aver trascorso la sua vita a calcare i campi di calcio dell’intero comprensorio, aveva intrapreso il ruolo di allenatore dei giovani calciatori.

Gianluca Romano, un vero numero 10, con il suo sinistro magico ha deliziato quanti hanno potuto ammirare la sua classe cristallina ed ha contribuito non solo alle fortune calcistiche della sua Buonabitacolo, tanto da portarla a disputare il campionato di Promozione, ma anche altre compagini hanno potuto beneficiare delle sue straordinarie giocate. In queste ore lo piangono anche in Basilicata, ad Episcopia, dove con la squadra sinnica riuscì a centrare una vittoria del campionato, ma anche a Padula, Montesano sulla Marcellana, Casalbuono e Sanza, dove con la Sanzese ha giocato anche in Eccellenza.







Una volta appesi gli scarpini al chiodo ha cominciato a insegnare calcio ai giovani di Buonabitacolo e la passione l’ha trasmessa anche al figlio Elia, che è uno dei punti di forza della squadra cittadina. Da un anno, anche per problemi fisici, aveva lasciato questo ruolo ma la passione per il mondo del calcio non lo faceva stare troppo lontano tanto che appena il mese scorso è stato alla guida di un team di calcio a 5 che ha vinto un torneo che si è svolto a Casalbuono, contribuendo alla vittoria.

La notizia della morte di Gianluca Romano è stata come un fulmine a ciel sereno ed ha lasciato tutti basiti, in particolare il presidente del Buonabitacolo che in un post, oltre a pubblicare la foto, ha scritto “Gianluca Romano 10. Grazie“. Anche il suo compagno prima e allenatore poi Tonino Spinelli, affranto, non ha rilasciato dichiarazioni e si è stretto attorno alla famiglia. Gianluca lascia la moglie Daniela, i figli Elia e Bruna.

I funerali si terranno domani, mercoledì 21 agosto, alle ore 16.00 nella chiesa della SS. Annunziata a Buonabitacolo.

– Gerardo Lobosco –



































Un commento

  1. Nooo! Gianluca? Una persona eccezionale! Ho avuto l’onore di conoscerlo nel luogo dove lavorava. Che dolore nell’apprendere questa terribile notizia.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*