Una vera e propria tragedia quella che si è consumata a Corleto Perticara, nella Val d’Agri. Un uomo di 60 anni è stato ritrovato morto, carbonizzato, all’interno della sua abitazione.

L’uomo viveva nel centro abitato, da solo, nel Rione Gersa. Soffriva di alcune patologie e secondo i primi rilievi dei Carabinieri della locale Stazione, che sono intervenuti sul posto, non si esclude un vero e proprio dramma della solitudine.

Si ipotizza che sia stato colpito da un malore e che si sia accasciato sul pavimento. Il corpo totalmente carbonizzato, infatti, è stato ritrovato nella cucina, a pochi passi da una stufa a legna. A dare l’allarme sono stati alcuni vicini di casa, che hanno notato del fumo uscire da una finestra.

Sul posto è stato immediato l’intervento dei Carabinieri, della Polizia Locale, dei Vigili del Fuoco e dei sanitari del 118 Basilicata Soccorso. Non sono mancate le difficoltà per entrare in casa, visto che è stata forzata la porta perchè chiusa.

Il corpo dell’uomo giaceva a terra privo di vita. Secondo i primi rilievi, non ci sarebbero segni di violenza, ma prende quota una tragica fatalità.

– Claudio Buono –

2 Commenti

  1. È vero, non esistono più i valori di una volta.. Tutti concentrati sui social e non sulle relazioni umane..

  2. La solitudine è il nuovo male della modernità e del nostro tempo. Tutti pensano a sè ma nessuno guarda oltre i suoi piedi, per vedere se qualcun’altro sta all’angolo in cerca solo di un “buongiorno”. Povera civiltà senza umiltà e umanità, solo telematica e … social, non sociale umano. R.I.P

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*