Continuano le iniziative di tutela a favore del Team Controlli dell’Agenzia delle Entrate di Sala Consilina. Sulla questione è intervenuto il gruppo di minoranza “Salesi”.

La proposta di deliberazione fatta dal gruppo Salesi prevede di “chiedere un incontro urgentissimo con la partecipazione del Sindaco, della Direzione Nazionale e Regionale dell’Agenzia delle Entrate, del Presidente della Regione Campania, dei Consiglieri Regionali, del Presidente della Provincia e dei Consiglieri Provinciali di riferimento, al fine di sollecitare ed ottenere nel più breve tempo il ripristino dell’attività dell’Ufficio Team Controlli dell’Agenzia delle Entrate di Sala Consilina. Inoltre, è necessario chiedere la razionalizzazione del funzionamento dell’ufficio, anche con l’impiego, in applicazione da altra sede, dell’unità mancante presso la sede di Sala Consilina, l’apertura di uno sportello almeno ogni quindici giorni e di impegnarsi, in altra seduta da tenersi in tempi brevi, per discutere e dare l’avvio ad altre iniziative per la difesa del Tribunale di Sala Consilina e del territorio valdianese”.

“Alla nostra proposta di delibera – afferma il capogruppo Domenico Cartolano il sindaco Cavallone ha voluto applicare delle modifiche alle quali non ci siamo opposti e che sostanzialmente invitano un membro della minoranza a prendere parte ai prossimi incontri che si terranno sull’argomento. Ovviamente è nostra intenzione collaborare affinché si arrivi ad una conclusione positiva della vicenda, nell’interesse di Sala Consilina e dell’intero comprensorio”.

“Tutto ciò – termina Cartolano – deve essere posto in atto affinché la chiusura del team controlli non rappresenti l’anticamera della chiusura definitiva dell’agenzia territoriale”. 

Nella stessa seduta del consiglio comunale era prevista l’approvazione del regolamento disciplinante le misure di contrasto dell’evasione dei tributi locali.

“Per questo argomento che è stato ampiamente discusso in commissione regolamenti – afferma Cartolano – pur preannunciando il nostro voto favorevole abbiamo chiesto il rinvio invitando l’amministrazione a porre in essere tutte le misure atte ad informare adeguatamente la cittadinanza sulle conseguenze derivanti da tale regolamento e a ricercare insieme ai commercianti salesi adeguate forme di sostegno che consentano di poter saldare eventuali debiti relativi ai tributi locali”. 

– Claudia Monaco –

Un commento

  1. Franco sala pulita says:

    E fiato sprecato dare consigli a questi incapaci, come diciamo no ( lava la capi a li ciucci ho pordi acqua e sapuni) lasciateli fare quando Sala sarà finita totalmente i Salesiani se ne accorgeranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*