Si è costituita ieri ai Carabinieri della Compagnia di Agropoli Chiara Donnabella, 30enne pregiudicata di Capaccio Paestum che era riuscita a sfuggire al blitz dello scorso 22 gennaio quando i militari della Compagnia di Vallo della Lucania hanno eseguito 7 ordinanze cautelari mettendo in ginocchio un gruppo di spacciatori nel Cilento.

La donna non fu trovata la mattina dell’operazione e ieri ha fatto rientro in Italia dalla Germania costituendosi in maniera spontanea dato che era ricercata da quattro giorni. Si è recata presso la Stazione di Agropoli accompagnata dal suo avvocato. A suo carico le accuse di spaccio di sostanze stupefacenti ed estorsione.

I Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania, diretti dal Capitano Annarita D’Ambrosio, hanno in seguito condotto la Donnabella presso il carcere di Fuorni.

Nel corso del blitz sono state arrestate quattro persone, di cui tre italiane e una di origine marocchina. Per una persona di Vallo della Lucania e per un marocchino è invece scattata la misura dell’obbligo di dimora nei comuni di residenza. Tutti i coinvolti, secondo gli inquirenti, spacciavano droga nei pressi di un circolo ricreativo a Castelnuovo Cilento frequentato spesso da minorenni.

– Chiara Di Miele –


  • Articolo correlato:

22/1/2020 – Spaccio di droga in un circolo ricreativo di Castelnuovo Cilento. Quattro persone in manette

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*