San Rufo: consegnato a Metasport il sollevatore per disabili grazie al sostegno della Banca Monte Pruno





































 

Un lieto evento oggi alla Metasport di San Rufo, che ha visto la consegna all’impianto sportivo di un sollevatore per bambini disabili, grazie al quale da oggi anche i piccoli che presentano disabilità motorie possono giocare armonicamente e divertirsi insieme ai bambini normodotati nella piscina dedicata agli sportivi in tenera età.

Un’iniziativa che ha coinvolto più parti, tra cui la Banca Monte Pruno, sempre attenta alle esigenze di tutta la comunità.








Per l’occasione, lo scorso 3 gennaio presso il Teatro “Mario Scarpetta” di Sala Consilina si è svolto un evento di beneficenza con la proiezione del film “Anatomia del miracolo” di Alessandra Celesia, seguito dal concerto di pianoforte dal titolo “Desiderio” della famosa concertista Sue Kiung Song, talentuosa pianista coreana-americana.

Il programma solidale è stato realizzato con l’adesione del Comune di Sala Consilina, del Rotary Club di Sala Consilina-Vallo di Diano, dei consociati Metasport, dei benefattori che hanno partecipato al concerto di beneficenza e della Banca Monte Pruno.

Presenti per la giornata inaugurale del sollevatore il Direttore della Metasport Donato Alberico, il Vice Direttore Generale della Banca Monte Pruno Cono Federico, il Responsabile della comunicazione della Banca Monte Pruno Antonio Mastrandrea, il neo-eletto Consigliere della Metasport Antonio Pagliarulo e lo staff Metasport.

E’ una giornata importante – ha dichiarato ad Ondanews con emozione Donato Albericoperchè grazie alla solidarietà mostrata dalla Banca Monte Pruno e da chi ha contribuito all’iniziativa di beneficenza, tutti i bambini, anche in casi di difficoltà motorie, possono finalmente giocare insieme ed allenarsi in piscina com’è giusto che sia. Il mondo dello sport serve proprio ad integrare e a dare a tutti le stesse possibilità e da oggi tutto questo è possibile presso il nostro impianto sportivo“.

Un gesto che parla da solo quello della Banca Monte Pruno, un simbolo della “solidarietà e della vicinanza a tutta la comunità del Vallo di Diano – ha spiegato Cono Federicocon un’iniziativa significativa che può donare un sorriso in più ai bambini che vivono delle disabilità motorie e che con il sollevatore potranno usufruire della piscina insieme ai loro coetanei“.

– Maria De Paola –


  • Articolo Correlato:

04/01/2019 – Emozioni e solidarietà al Teatro Scarpetta di Sala Consilina per il concerto di beneficenza di Metasport

 

 







































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*