Si è svolto ieri pomeriggio a Sala Consilina, presso l’Aula Magna delle scuole elementari, l’ultimo dei quattro incontri di “scuola politica“, progetto organizzato dalla Lega Vallo di Diano, nato con lo scopo di avvicinare i giovani e i cittadini alla politica. Presenti al quarto convegno Giuseppe Vitolo, coordinatore Lega Vallo Di Diano, Mariano Falcone, coordinatore provinciale lega Salerno, Domenico Di Giorgio, consigliere provinciale. A moderare l’incontro Loredana Maraniello, coordinatrice cittadina della Lega a Sala Consilina.

“Come federazione provinciale diamo la possibilità – ha dichiarato Falcone – alle persone che vogliono metterci la faccia, l’impegno, la passione, di potersi organizzare con i circoli territoriali. Abbiamo nominato molti coordinatori comunali che stanno facendo un ottimo lavoro nel Vallo di Diano, avendone avuto riprova anche nei risultati elettorali recenti”.

Diversi gli argomenti trattati durante il dibattito politico che hanno avuto in alcuni casi il consenso del pubblico presente: il delicato tema degli immigrati presenti sul territorio, le idee che la lega intende portare a termine nei nostri comuni a breve. Diverse iniziative riguarderanno il Vallo di Diano, una di queste la situazione abbastanza complessa della nostra viabilità.

“Stiamo preparando una bozza di richiesta ha sottolineato Vitolo – che il nostro consiglio provinciale farà, per avere una piccola manutenzione sui punti più critici delle nostre strade come la Silla-Teggiano e Montesano o comunque ricoprire tutto il territorio perché la sicurezza del cittadino viene prima di tutto”.

L’ambizione che la Lega ha in provincia di Salerno è quella di riuscire a mettere in piedi, attraverso il contatto quotidiano con i territori, una classe dirigente che sia all’altezza del compito.

“Le ultime elezioni politiche – ha dichiarato il consigliere Di Giorgio hanno sancito in maniera chiara un percorso che sta prendendo piede nello scenario politico italiano. Il nostro compito, anche attraverso queste occasioni, è quello di dare sostanza alla scelta fatta dall’elettorato portando avanti le idee che Salvini sta lanciando sullo scenario nazionale anche nella nostra provincia”.

– Gianluca Calenda 

2 Commenti

  1. Idee come la flat tax?Iricchi ringraziano i poveri(e fessi)!

  2. Si IGNORA l’esistenza della linea ferroviaria Signano-Lagonegro,SOSPESA dal 1 Aprile 1987!, caso UNICO in Italia. Se questo è l’inizio, figuriamoci il prosieguo.O NO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano