Sala Consilina: scontro in Consiglio tra sindaco e Ferrari. Cavallone ritira le deleghe all’assessore Approvato a maggioranza il Bilancio di Previsione





































Si è svolto ieri il Consiglio comunale di Sala Consilina che ha visto la trattazione di diversi punti all’ordine del giorno, tra cui l’approvazione del Programma triennale Lavori Pubblici 2019/2021 e lo schema dei lavori da realizzare nel 2019.

Lo sforzo massimo dell’Amministrazione è stato finalizzato per gli interventi sulle scuole – dichiara il sindaco Francesco CavalloneSi pensa al futuro di questo territorio e dei nostri giovani anche attraverso la creazione di locali che siano sicuri non solo da un punto di vista sismico ma anche adeguati. Abbiamo avuto un finanziamento di 3 milioni di euro per l’asfalto stradale”.

Il consigliere di minoranza Giuseppe Colucci ha sottolineato come nel progetto non ci sia traccia “di un centro servizi e di un intervento adeguato che preveda la riappropriazione di immobili che già dovrebbero far parte del patrimonio comunale”.










Un altro argomento oggetto di discussione è stato l’approvazione del Bilancio di Previsione esercizio 2019/2021. Le aliquote e le imposte Imu e Tasi sono rimaste invariate mentre il costo dei rifiuti è stato abbassato di circa 400mila euro. Per quanto riguarda il fabbisogno del personale è stata prevista l’assunzione di 17 persone. Il Comune aveva 82 dipendenti e adesso il numero è sceso a 69. Vari interventi sono stati fatti per quanto riguarda la pubblica incolumità e il Bilancio è formato da un cospicuo intervento su opere pubbliche.

Colucci ha fatto notare come il personale si è ridotto perché è stato tutto esternalizzato e il costo dell’acqua gestito dalla Consac è notevolmente aumentato. Ha chiesto inoltre chiarimenti per il costo dei rifiuti e lo smaltimento straordinario.

Per quanto riguarda l’aggiornamento del Documento Unico di Programmazione (DUP) il sindaco ha spiegato che sono tanti gli obiettivi strategici ed economici previsti come i servizi istituzionali, i servizi di giustizia, l’ordine pubblico, la sicurezza e ancora l’istruzione e il diritto allo studio. C’è un notevole investimento sulla tutela dei beni e delle attività culturali tramite la valorizzazione delle ricchezze storiche. Sono anche previsti interventi per il completamento della rete fognaria e varie opere di regimazione delle acque.

Tra i vari punti contestati dalla minoranza, il consigliere Antonio Santarsiere ha sottolineato la mancanza di risposte da parte dell’Amministrazione alle domande dei cittadini.

Durante la seduta l’assessore Domenica Ferrari ha votato contro il DUP e ha lamentato di non essere stata avvertita della riunione della Giunta e per questo motivo non ha potuto partecipare ed esprimere il suo parere su argomenti poi portati in Consiglio. Dopo lo scontro, Cavallone ha ritirato tutte le deleghe all’assessore.

– Annamaria Lotierzo –

































One Comment

  1. Franco da Sala e Salese says:

    Adesso si rompono le corna perché il fratello della Ferrano sta con Cartolano ma fino ad ora è andata bene, con questa specie di sindaco, Speriamo che i cittadini salesiani aprano gli occhi questo Sassanese se ne vada a Sassano e quell’altro se ne vada a Rivello perché Sala ha bisogno di persone con gli attributi,e per risollevarsi basta con questa GENTAGLIA.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*