E’ stata rimossa dal territorio comunale di Roscigno la segnaletica riguardante il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni perchè la dicitura “Alburni” appunto, a differenza che nella denominazione dell’Ente, è invece assente nei cartelli stradali.

E’ il sindaco Pino Palmieri ad annunciare di “aver fatto spazio” tra i cartelli installati a Roscigno in attesa che l’Ente si attivi per dotare il territorio di segnaletica che contenga tutti e tre i territori ricadenti nel territorio di competenza del Parco Nazionale.

Il Parco ancora oggi è gestito solo da rappresentanti del Cilento e del Vallo di Diano – afferma Palmieri – Gli Alburni continuano ad essere esclusi e lo dimostra anche la segnaletica. Dopo la rimozione della segnaletica, oramai obsoleta e non completa, aspettiamo quella nuova ed aggiornata. Intanto abbiamo fatto spazio“.

Una problematica, questa dei cartelli stradali, su cui il primo cittadino di Roscigno aveva già posto l’accento nello scorso mese di aprile, quando fu rinnovato il direttivo della Comunità del Parco e gli Alburni registrarono il dato negativo di non avere nessun rappresentante eletto nell’organo. “Nessuna meraviglia, in fondo eravamo già assenti anche dai cartelli della segnaletica stradale del Parco Nazionale” commentò Palmieri a margine delle elezioni del direttivo, sollevando già allora, ironicamente, l’assenza della dicitura che oggi il territorio alburnino attende venga colmata.

– Chiara Di Miele –


 

2 Commenti

  1. Come dire. Per fare un dispetto a mia moglie mi taglio i ……..

  2. Tonino B. says:

    Ha mille ragioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*