La firma della convenzione è un atto formale al quale la Regione Campania è ovviamente già pronta; tra l’altro RFI è già a buon punto per definire lo studio”. Non è tardata ad arrivare la risposta da parte dell’onorevole Luca Cascone, Presidente della Commissione Lavori Pubblici della Regione Campania, alla nota inviata dal senatore del Movimento 5 Stelle Francesco Castiello in cui viene sollecitata la firma della convezione utile a redigere lo studio di fattibilità per la riapertura della tratta ferroviaria Sicignano – Lagonegno.

La Giunta Regionale ha reperito le risorse per finanziare lo studio di fattibilità – spiega Cascone -, nel pieno rispetto dell’utilizzo delle risorse pubbliche e sensibilità per la problematica. L’analisi dei costi necessari al ripristino e lo studio dei possibili scenari di servizio attuabile consentiranno di valutare, dati alla mano, l’efficacia dell’eventuale investimento necessario all’adeguamento della linea, approccio che sicuramente apprezzerà”.

Lo studio di fattibilità, una volta consegnato, secondo la Regione Campania, dovrebbe essere oggetto di discussione con i sindaci del territorio e con tutti i riferimenti istituzionali, “per tanto – afferma l’onorevole – credo sia utile già da ora, se veramente vuole impegnarsi, ed in considerazione del ruolo che ricopre, chiedere al Governo di cui fa parte di iniziare a programmare le risorse per gli interventi infrastrutturali che saranno necessari, stimati sommariamente da RFI in alcune centinaia di milioni di euro”.

La Regione – sottolinea Cascone – con le proprie risorse sta creando i presupposti per discutere con un progetto reale della potenziale riapertura. Lei potrà dare la spinta decisiva facendosi parte attiva per concretizzare lo stanziamento delle risorse economiche utili, trasformando il Suo interessamento in fatti concreti”.

– Paola Federico –


  • Articolo correlato

10/1/2020 – Riapertura Sicignano-Lagonegro. Nota di Castiello alla Regione Campania:”Strategia contro spopolamento”

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*