“Con piacere annuncio che l’Ente Parco è disponibile ad incontrare il Comitato e l’Amministrazione comunale per concordare strategie comuni e portare avanti la battaglia Terna”.

Ad annunciarlo, è il Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni Tommaso Pellegrino, dopo la nota regionale fatta pervenire dal Settore Ambiente della Regione Campania al comune di Montesano riguardo la stazione elettrica Terna. Nella nota si parla anche di area contigua al Parco Nazionale. Un’azione di opposizione, che l’Ente, aveva già avanzato con una nota al Ministero dell’Ambiente.

“Siamo ancora più determinati nella battaglia contro chi vuole impoverire il territorio – ha dichiarato Pellegrino – rispetto all’impegno del Parco che già ha assunto di difenderlo e di tutelare anche le aree contigue. La stazione elettrica ricade su un’area contigua e dobbiamo preservare la bellezza e integrità del territorio”.

“Terna è agli antipodi rispetto alla vocazione che si è data al territorio, ecco perché continueremo a dire NO. Stiamo lavorando per la crescita del territorio e porteremo avanti tutte le azioni. Mi fa piacere – ha concluso – che anche la Regione abbia capito le ragioni che noi abbiamo sollecitato, dimostrando notevole sensibilità rispetto alle posizioni espresse dal Parco”.

– Claudia Monaco –


 

Un commento

  1. PANETTA ROCCO says:

    L’Ente Parco Nazionale del Cilento,VALLO di DIANO ed ALBURNI perchè NON sollecita il governatore De Luca per fissare l’incontro, richiesto ufficialmente da oltre UN MESE,dal Comitato per la Riattivazione Sicignano-Lagonegro, visto che la Regione Campnia, a differenza della Regione Basilicata ancora non ha deciso alcunchè sul destino di questa linea ferroviaria? Senza TRENI questa zona del Sud, a 70 km dall’Alta Velocità, SALERNO, è MORTA. Non esiste solo l’INUTILE e COSTOSA ellettrificazione della linea Salerno-Mercato S.Severino-Avellino-Benevento. In quella zona hanno “SAN”Ciriaco. E noi quale Santo in Paradiso abbiamo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*