NUOVA TRUFFA ANZIANITruffata una 75enne nel centro storico di Padula.

Ieri, alla porta dell’anziana signora, hanno bussato degli uomini che, fingendosi carabinieri, le hanno fatto credere che il figlio, residente in una città della Lombardia, avesse provocato un incidente e che per lasciare la caserma avesse urgentemente bisogno di una consistente somma di denaro.

La 75enne, sotto choc per la notizia e per la presenza dei finti militari, ha consegnato loro la somma di 3500 euro. Solo dopo che gli uomini si sono allontanati dalla sua abitazione, per accertarsi della situazione, ha contattato l’altra figlia, residente in un paese del Vallo di Diano, che le ha chiarito che non era successo assolutamente nulla e che si trattava di una truffa architettata ai suoi danni.

La donna ha denunciato l’accaduto ai Carabinieri della Stazione di Padula, che hanno avviato le indagini.

La notizia ha fatto il giro del paese: si raccomanda agli anziani di porre particolare attenzione alle persone che si presentano davanti alle loro abitazioni e di segnalare situazioni che possano sembrare strane.

– redazione –


 

Un commento

  1. Tonino B. says:

    Benedette persone chiamate subito i Carabinieri, quelli veri, che arrivano subito e il conto glielo fanno pagare loro. Diffidare sempre e non aprire mai a nessuno se non lo si conosce come vero amico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*