Nella seduta di laurea del 23 ottobre scorso all’Università della Basilicata è stata conferita con lode la Laurea post mortem alla studentessa Carmela Tripaldi, su iniziativa del Professore Emilio Gambacorta, ordinario di Zootecnia presso la SAFE dell’Unibas, la Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari e Ambientali.

La proposta è stata sostenuta dal Consiglio della SAFE, dalla Rettrice la Professoressa Aurelia Sole e dal Senato Accademico dell’Università della Basilicata che ha deliberato il riconoscimento.
Il diploma di laurea in Scienze della Produzione Animale è stato consegnato al coniuge della dottoressa Tripaldi, quale testimonianza della solidarietà ai familiari da parte della componente studentesca e dei docenti della SAFE.

La cerimonia ha preceduto la seduta di Laurea ordinaria del 23 ottobre scorso nel corso della quale il relatore della tesi, il professore Emilio Gambacorta, ha presentato la candidata evidenziandone il profilo caratterizzato da un elevato interesse per lo studio. Il Presidente e tutta la Commissione hanno lodato la determinazione mostrata dalla studentessa nel voler capitalizzare le conoscenze acquisite con lo studio.

Il conferimento della Laurea post mortem è scaturito dalla volontà di riconoscerne l’impegno profuso nell’intero percorso di studi e la tenacia mostrata nell’affrontare tutti gli esami, fino al completamento del percorso, nonostante il sopravanzare della malattia che non le ha consentito di ottenere il titolo in vita.

Antonella D’Alto

4 Commenti

  1. Luigi La Camera says:

    Atto di.amore verso una persona cara che si impegnata al massimo impegno nello studio
    Nonostante aggravarsi della malattia

  2. Immacolata Venturi says:

    Bella iniziativa riconoscere i meriti di studio pur con la morte

  3. Grazie che esistono ancora questi valori. Fatta la cosa giusta. R. P. I.

  4. alfredo filippone says:

    Atto di riconoscimento dovuto, bellissima iniziativa che oltre ad rendere onore alla dottoressa e alla sua famiglia che l’ha sostenuta, fa onore a tutto l”ateneo Lucano, queste iniziative mi fanno sentire orgoglioso di vivere in una regione in cui ancora esistono dei valori ,grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*