Sono stati messi in sicurezza gli ordigni bellici ritrovati all’interno di una stalla adiacente un’abitazione a San Rufo e ad Auletta, sulla sponda del Fiume Tanagro.

Si attende la decisione della Prefettura di Salerno che ha già convocato gli artificieri per farli brillare.

La famiglia di San Rufo ha potuto far rientro nell’abitazione in località Rielle in quanto l’ordigno è stato spostato in un terreno attiguo e messo in sicurezza in attesa di essere prelevato.

Per le operazioni di messa in sicurezza sono intervenuti i militari dell’Esercito insieme ai Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina.

  • Articolo correlato: 

Ordigno bellico della Seconda Guerra Mondiale ritrovato a San Rufo. Una scoperta anche ad Auletta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano