Poche ore fa ho sentito i rappresentanti del mondo della scuola, per valutare insieme le condizioni della Didattica a distanza per le medie e le elementari, seguendo l’andamento della pandemia, perché il virus passa anche dalle strutture scolastiche e arriva alle famiglie“. Lo ha detto il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, intervenendo nel corso della riunione del Consiglio regionale a Potenza.

Donato Pessolano, referente di Basilicata in Azione, afferma che “siamo dinanzi alla cronaca di un disastro annunciato. Noi di Azione abbiamo invitato tutte le istituzioni, anche i sindacati a dire il vero, per progettare dei tavoli di lavoro per la ripartenza in sicurezza della scuola ricevendo in cambio solo silenzio. Queste sono le proposte della politica lucana? Una gestione della crisi discutibile su diversi temi“.

La Basilicata in estate partiva con un vantaggio rispetto alle altre regioni: i contagi bassi avrebbero potuto garantire una certa sicurezza nel gestire le varie prove di rientro, i Dirigenti scolastici hanno lavorato senza sosta per creare e immaginare la ripartenza, “abbandonati un po’ a se stessi in piena pandemia” afferma Pessolano.

Quanto tempo sprecato e quanta insoddisfazione! L’unica risposta che le nostre istituzioni sanno dare è:’Chiudiamo, chiudiamo tutto’. Noi di Basilicata in Azione – conclude Pessolano – invece vi invitiamo a parlare, a confrontarvi con i professionisti della scuola, a cercare una situazione condivisa. Rinnoviamo il nostro invito al dialogo mettendo sul piatto tutte le nostre idee. Non rassegniamoci“.

– Chiara Di Miele –

Un commento

  1. Da genitore spero che si passi alla didattica a distanza per tutte le scuole sino a che la situazione non migliori. Che a scuola in presenza ci “vadino” i politici!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.