Il sindaco di Sant’Arsenio Antonio Coiro rompe il silenzio sull’assegnazione definitiva del distretto sanitario a Sala Consilina nei locali dell’ex tribunale in via Tressanti e dichiara che lì avrebbe preferito la presenza del palazzo di giustizia.

“Il rappresentante della conferenza dei sindaci – sottolinea Coiro – prende decisioni senza interpellare i sindaci interessati” e prosegue ribadendo una profonda delusione “per le cose che si fanno di soppiatto” . Ironizza inoltre sulla vicenda con un rimando al quadro di Leonardo da Vinci “L’ultima Cena” e al “Giuda traditore”.

Alla sottoscrizione dell’accordo di trasferimento del distretto, avvenuta il 21 maggio, avevano preso parte Sergio Annunziata, presidente della Conferenza dei Sindaci dell’Asl, il Direttore Sanitario del Distretto di Sala Consilina Giuseppe Di Fluri, insieme ai sindaci e rappresentanti dei comuni di Sala Consilina, Montesano sulla Marcellana, Monte San Giacomo, Sassano, Padula, Casalbuono, Buonabitacolo e Sanza, ovvero i comuni che hanno accettato di pagare diecimila euro per far fronte alle spese di utenza.

Il sindaco Coiro fa un cenno anche “alla vicenda del depauperamento dei servizi dell’area nord del Vallo di Diano” riferendosi al trasferimento dei servizi relativi all’esenzione del ticket, alla scelta e revoca del medico generico e del pediatra presso la sede distrettuale di Sala Consilina e l’ex clinica Fischietti. Non accetta la decisione e rivolge un pensiero in particolare al sindaco di Polla, Rocco Giuliano, chiedendosi come faccia ad accettare che i suoi cittadini subiscano un disservizio nello spostarsi su Sala Consilina e Montesano “invece di andare nella sede più vicina a Sant’Arsenio, per fare la scelta del medico”.

– Tania Tamburro – 


  • Leggi anche

21/05/2015 – Distretto Sanitario Sala Consilina: sottoscritto il protocollo con l’ASL, la nuova sede sarà nei locali dell’ex tribunale 


 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano