I Carabinieri della Tenenza di Melito (Napoli) hanno arrestato G.S., 42enne di Torre del Greco (Napoli), e F.T., 56enne di Comiziano (Napoli), entrambi addetti alle pulizie per la società telefonica Telecom e ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso di circa 2000 connettori elettronici del tipo a slot rubati la scorsa notte in alcune cabine della Telecom di via Corno d’Oro ad Eboli e di Battipaglia.

Dopo aver rubato i connettori i due sono stati sorpresi ad Arpino di Casoria (Napoli) nel capannone di G.P., un 43enne di Casoria già noto alle forze dell’ordine, che è ritenuto responsabile della ricettazione del materiale informatico.

Nel capannone è stata recuperata l’intera refurtiva del valore complessivo di circa 2 milioni di euro. I connettori rubati sono stati sequestrati e verranno restituiti alla Telecom.




Gli arrestati sono in attesa del rito direttissimo.

– Chiara Di Miele –

Un commento

  1. Per la precisione: Imprese di pulizia che lavorano per Telecom non dipendenti Telecom.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*