Buste, plastica, involucri, vetri e anche un vecchio materasso: ancora una volta, così, cumuli di rifiuti abbandonati fanno “bella” mostra nel Vallo di Diano.

Sotto i riflettori, questa volta, un tratto della SP49 di Sala Consilina ai confini con Padula, dove è stata rinvenuta una piccola discarica senza alcun rispetto per la flora circostante. La zona, è costeggiata anche da terreni agricoli dove vengono coltivate materie prime.

Il dito puntato, per l’ennesima volta, è contro quelle persone che incuranti delle aree adibite allo smaltimento rifiuti e del servizio di raccolta porta a porta, decidono abbandonare i rifiuti nei terreni senza il minimo rispetto.




Nel Vallo di Diano, come spesso denunciato da Ondanews, quello dell’abbandono dei rifiuti è un vizio che rischia di diventare sempre più abitudine: aree di notevole importanza e a ridosso dei fiumi che vengono alterate e portate ad uno stato di profondo degrado, provocando così, non solo danni paesaggistici ed ambientali ma offrendo anche un’immagine poco decorosa dei paesi valdianesi.

Solo qualche tempo fa, sono state rinvenute altre discariche a ridosso del fiume Calore a Buonabitacolo, Padula e Montesano sulla Marcellana.

Claudia Monaco –

Un commento

  1. Davide Orlando says:

    Questa gente va punita, si verificano questi episodi perche’ nessuno paga.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*