Il sindaco di Sant’Arsenio Donato Pica rassegna le dimissioni. Una decisione che lascia a bocca aperta tutta la comunità santarsenese.

Le innegabili e ricorrenti difficoltà che accompagnano ormai da un anno l’azione amministrativa, mi inducono ad accelerare i tempi di una decisione valutata e rimandata causa Covid-19 – afferma Pica nella lettera di dimissioni -. Rassegno le mie dimissioni dalla carica di sindaco, essendo risultate inutili tutte le iniziative assunte sino ad ora“.

Nei prossimi giorni Donato Pica avvierà una consultazione tra le varie rappresentanze consiliari allo scopo di verificare e chiarire la sussistenza delle condizioni minime necessarie per proseguire la legislatura.

Se constaterò il persistere di circostanze negative confermerò le mie determinazioni evitando almeno un lungo commissariamento dell’Ente e consentendo una tranquilla partecipazione al turno elettorale di settembre – scrive Pica -. Ho agito sempre con la massima correttezza, nel rispetto dei cittadini, a disposizione di tutti, pronto ad assumermi ogni responsabilità. Ma gli interessi generali della comunità rimangono prioritari, per cui ognuno potrà valutare e decidere in piena libertà. Sono rammaricato e preoccupato per il futuro, soprattutto circa la sorte dei molti finanziamenti e dei tanti investimenti in itinere per svariati milioni di euro in tutti i settori, che mi auguro non si perdano per la mancanza di una guida e di un coordinamento e su cui mi riservo di informare in tempi brevi l’opinione pubblica“.

A capo della lista “Insieme per Sant’Arsenio“, Donato Pica vinse le Elezioni Amministrative nel giugno 2017 ottenendo 1.041 preferenze, con 252 voti di distacco dalla lista “Sì Cambia” capeggiata da Luigi Pandolfo.

– Paola Federico –

Un commento

  1. No, Donato non farlo.

Scrivi un commento. Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamatori e razzisti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*