Dal prossimo 4 maggio sarà possibile presentare le domande per ottenere il bonus di 800 euro per la nascita o l’adozione di un minore previsto nella legge di bilancio 2017.

Il premio verrà corrisposto dall’Inps, in unica soluzione per evento e in relazione ad ogni figlio nato, adottato o affidato, su richiesta della futura mamma che si trova al compimento del settimo mese di gravidanza oppure alla nascita, all’adozione o all’affido avvenuti nel 2017. Ne hanno diritto le cittadine italiane e comunitarie, le rifugiate politiche e quelle in possesso del permesso di soggiorno UE di lungo periodo.

La domanda deve essere presentata telematicamente all’Inps dopo il compimento del settimo mese di gravidanza e non oltre un anno dalla nascita (per le nascite dal 1° gennaio al 4 maggio 2017 slitta il termine di un anno per la presentazione e decorre dal 4 maggio).










Le domande dovranno essere presentate tramite web sul sito www.inps.it o telefonando al Contact Center Integrato al numero 803164 (da telefono fisso) oppure al numero 06/164164 (da cellulare con tariffazione a carico dell’utente) oppure tramite i patronati.

– Chiara Di Miele –

Un commento

  1. annamaria says:

    allora non volete proprio capire come salvare l’economia italiana. siete tanto deficienti a dare il sussidio anche alle rifugiate politiche. siete veramente incompetenti del mestiere, pensando che noi ( se fossimo al posto loro) nel loro paese d’origine, non avremo tale legge ignorante. ignorante perchè è utile solo a devastare sempre più la nostra economia, calcolando che le nascite da donne italiane diminuiscono ( per mancanza di servizi e soldi, dovuti proprio a queste leggi idiote e all’accoglienza obbligatoria di questi rifugiati!!!! ). siete degli stronzi incalliti, tanto nelle vostre tasche entrano sempre egualmente, vitalizio e stipendi oltre i 10.000 !!!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*