Con un’apposita ordinanza l’Amministrazione Comunale di Sapri, guidata dal sindaco Giuseppe Del Medico, in un percorso di tutela degli animali e al fine di favorirne la corretta convivenza con gli uomini, ha deciso di individuare per la stagione balneare in corso un tratto di spiaggia libera aperta all’accesso ai cani in località Brizzi, in corrispondenza delle campata del ponte sul torrente Brizzi.

L’utilizzo di questo tratto di arenile individuato è consentito ai bagnanti accompagnati dagli amici a quattro zampe fino al 30 settembre prossimo, dalle ore 7.00 alle ore 20.00. Ovviamente la spiaggia è di libera fruizione e quindi aperta anche a persone che non portano con sè animali. I proprietari di cani sono responsabili del controllo, del benessere e della conduzione degli animali e rispondono quindi, civilmente e penalmente, di eventuali danni, lesioni a cose, persone o altri animali.

La zona di spiaggia aperta ai cani non è dotata di ombreggio, acqua e servizio di salvataggio, per cui sarà cura dei bagnanti creare zone d’ombra e provvedere alla fornitura dell’acqua per il proprio animale. L’accesso è consentito ad un numero massimo di 20 cani, con certificato di iscrizione canina, certificati attestanti le vaccinazioni e lo stato di buona salute, mentre l’entrata in acqua è consentita ad un numero massimo di 5 cani alla volta. In acqua il proprietario deve essere presente.

L’accesso è vietato ai cani di sesso femminile durante il periodo di “calore” e ai cani aggressivi. Ogni cane deve avere il collare antipulci (da togliere all’ingresso in acqua), un guinzaglio lungo non oltre 1,5 metri, il proprietario deve portare con sè la museruola rigida o morbida, evitare che il cane si avvicini ai vicini e limitare i latrati. E’ obbligatorio raccogliere le deiezioni solide dei cani e lavare con acqua di mare quelle liquide. Ogni due ore, inoltre, i cani dovranno essere accompagnati fuori dalla spiaggia a fare una passeggiata igienica.

Le infrazioni relative all’utilizzo dello specchio d’acqua oggetto dell’ordinanza saranno punite, se il fatto non costituisce reato, con una sanzione pecuniaria da 1032 a 3098 euro. Le violazioni dell’ordinanza stessa saranno punite con una sanzione da 50 a 500 euro.

– Chiara Di Miele – 


 

Un commento

  1. Luigi Pollio says:

    Per accedere all’area riservata ai cani è necessario percorrere la spiaggia libera. Ritengo quindi lecito e non sanzionabile che il cane, tenuto al guinzaglio, possa passeggiare sulla intera spiaggia Brizzi. È così?
    Posso avere risposta?
    Grazie. Luigi Pollio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.