Sembrano essere ormai arrivati alla fine i problemi ed i disagi della famiglia Spadola di Ruoti, che ormai da un decennio denuncia uno stato di difficoltà a causa dei problemi strutturali sul ponte “Avriola” che isola la famiglia dall’esterno.

Il Comune di Ruoti ha proceduto, tramite l’Area Tecnica, all’aggiudicazione definitiva dei lavori e all’approvazione del quadro economico. Si attende adesso solo la conclusione degli stessi per ridare alla famiglia sicurezza e tranquillità.

Ricordiamo che della vicenda dell’isolamento dovuta ai problemi dall’unico punto di accesso all’abitazione, appunto la cosiddetta “Passerella Avriola”, si occupò nel settembre del 2014 anche la trasmissione “Le Iene”. In quella occasione Mauro Casciari raccontò la vicenda, incontrando la famiglia ed incalzando di domande l’ex sindaco Angelo Salinardi. La famiglia era costretta a rientrare a casa a piedi e con non pochi problemi anche per l’azienda familiare.

L’iter per l’affidamento dei lavori è stato avviato grazie ad un finanziamento della Regione Basilicata di 162mila euro e di un cofinanziamento di 50mila euro da parte del Comune. La progettazione definitiva ed esecutiva dei lavori è stata affidata all’ing. Armando Albi Marini dell’Università Federico II di Napoli.

Lo scorso anno la famiglia Spadola, stanca della situazione, aveva minacciato di consegnare le tessere elettorali in caso di mancato intervento, nonostante le rassicurazioni del sindaco Anna Maria Scalise. “Dopo anni di stallo – ha dichiarato il primo cittadino – siamo ormai vicini alla risoluzione della problematica ed abbiamo raggiunto l’obiettivo di salvaguardare la famiglia e le loro necessità. Avevamo promesso massimo impegno e così è stato. Adesso cerchiamo di dare una nuova vita a queste persone, con l’augurio che possano riprendere a vivere più serenamente. Abbiamo messo in campo tutte le soluzioni, attendiamo solo l’avvio e la conclusione dei lavori”.

– Claudio Buono –


  • Articolo correlato:

7/3/2019 – La famiglia Spadola isolata da quattro anni a Ruoti. “Siamo pronti a consegnare le tessere elettorali”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*