Ieri pomeriggio a Pontecagnano Faiano i Carabinieri della locale Stazione e del 7° Elinucleo  Elicotteri, questi ultimi in volo in missione operativa di polizia, nel corso di un servizio coordinato con l’Arma territoriale hanno intercettato un parapendio a motore che sorvolava a bassa quota, a tratti inferiore a 5 metri, le spiagge del litorale ancora gremite di bagnanti, violando l’area interdetta in prossimità dell’asse pista dell’aeroporto “Salerno Costa d’Amalfi” e determinando un grave potenziale pericolo per gli atterraggi e decolli del traffico aereo.

Scortato in atterraggio, il pilota veniva identificato come il 50enne salernitano C.L., gravato da precedenti penali.

Dai successivi accertamenti è risultato che il velivolo era stato costruito artigianalmente e pertanto privo dei previsti requisiti di sicurezza e collaudo. Il pilota era sprovvisto di brevetto di pilotaggio e di copertura assicurativa.

Al termine degli accertamenti i Carabinieri hanno denunciato il 50enne per aver messo in pericolo la sicurezza dei trasporti aerei e per violazione di diverse disposizioni penali ed amministrative del Codice della navigazione, nonché al sequestro del velivolo.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*