Un episodio di violenza domestica si è verificato a Buccino, vittima una donna rumena che da tempo subiva maltrattamenti da parte del compagno.

La 44enne già da tempo subiva violenza fisica, fino all’ennesimo litigio avvenuto nella loro abitazione in pieno centro città, quando è stata brutalmente schiaffeggiata, bastonata e cacciata fuori casa dal compagno, il tuo dinanzi il figlio di 8 anni.

La donna impaurita si è rifugiata a casa di alcuni conoscenti dove ha atteso l’intervento dei Carabinieri della Stazione di Buccino diretti dal Maresciallo Gaetano D’Ambrosio, che hanno fortunatamente evitato il peggio.

Siamo stati avvisati dai Carabinieri e prontamente siamo intervenuti per questo maltrattamento domestico insieme all’assessore alle politiche sociali Katia Trimarco – afferma il sindaco Nicola Parisi -. È una vicenda sicuramente sconcertante e traumatica che ci ha lasciati basiti, ma siamo stati subito pronti ad aiutare la signora trovando immediatamente un alloggio“.

C’è da dire che già nella stessa mattinata la 44enne era stata sottoposta all’ingessatura della caviglia destra presso l’ospedale “San Francesco D’Assisi” di Oliveto Citra e l’assessore Trimarco si era preoccupata del trasporto della donna da Oliveto Citra a Buccino. La signora aveva dichiarato di essere caduta in casa, ma anche su questo episodio si sta cercando di fare chiarezza.

La donna ha sporto autonomamente denuncia presso i Carabinieri della Stazione di Buccino ed è stata poi trasportata presso una casa famiglia protetta insieme al figlio.

– Serena Picciuolo –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*