La Giunta Comunale di Sant’Arsenio, guidata dal sindaco Donato Pica, ha disposto la proroga dei termini di pagamento di alcuni tributi comunali ed altre entrate, che erano in scadenza o prossime alla scadenza, con l’obiettivo di ridurre l’impatto negativo delle limitazioni previste dai provvedimenti nazionali e regionali per il contenimento del Coronavirus.

Nel dettaglio è stato stabilito di:

  • differire al mese di luglio 2020 l’invio degli avvisi di pagamento della prima rata della TARI dell’anno 2020;
  • differire l’invio delle fatture relative al canone idrico relativo all’anno 2019 dopo il 1° settembre 2020;
  • differire la scadenza dell’imposta sulla pubblicità dell’anno 2020 al 30 giugno 2020.
  • sospendere fino al 30 giugno 2020 i piani di rateizzazione già approvati per il pagamento di tributi ed altre entrate;
  • Differire al 31 luglio 2020 il pagamento di tutti i canoni dislocazione e concessione di beni e servizi comunali già scaduti o in scadenza dalla data di entrata in vigore del DPCM 9 marzo 2020;
  • prorogare l’efficacia fino al 30 giugno 2020 di tutti i titoli autorizzati ai passi carrabili, nonché dei contrassegni per i portatori di handicap ed altre categorie, in scadenza tra il 2 marzo e il 15 aprile 2020, fino al 15 giugno 2020.

L’amministrazione comunale consente, inoltre, di utilizzare eventuali ticket per la mensa scolastica già acquistati anche il prossimo anno scolastico e di richiederne il rimborso al Comune dopo la conclusione dell’anno scolastico in corso, nei casi in cui non potranno più essere utilizzati.

È un piccolo segnale che vogliamo dare a tutti i mostri concittadini per cercare di alleviare in qualche modo le difficoltà di questo momento – afferma il primo cittadino Pica -, auspicando di poter tornare al più presto a rivivere la nostra quotidianità. Rinnoviamo comunque sempre l’invito a restare a casa”.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*