Trovarsi cambiato il gestore dell’energia elettrica senza aver dato alcun consenso e senza aver sottoscritto nessun contratto: è quanto capitato ad un 40enne di Vietri di Potenza che è riuscito a risolvere il problema senza adire le vie legali grazie alla disponibilità del suo gestore originario, Enel, che ha avviato i contatti con questo nuovo gestore, facendo ritornare il cliente allo stato di qualche mese fa.

Tre mesi fa, infatti, il cittadino ha ricevuto la prima bolletta del nuovo gestore. Un importo normale, corrispondente al consumo. Appena ricevuta la bolletta, il 40enne ha pagato ma ha subito contattato il servizio clienti, chiedendo spiegazioni e sottolineando il fatto di non aver dato alcun consenso al cambio di gestore. Dal canto suo l’operatrice ha risposto di essere in possesso della registrazione e all’insistenza di ascoltarla, l’operatrice ha promesso di inviarla via mail dopo poco tempo.

La registrazione non è stata mai ricevuta. È invece stata recapitata, via posta ordinaria, l’ultima bolletta di un importo davvero inusuale: due centesimi, con tanto di bollettino.

Non ha potuto che sorridere il cittadino che una volta contattato il servizio clienti, questa volta dell’Enel, ha risolto ogni problematica.

– Claudio Buono –


 

3 Commenti

  1. ercole folegati says:

    A me è capitato, dopo che teletu mi ha ammutolito la linea fissa e dopo tre gg anche l’ adsl . dopo lunghe peripezie ho risolto il problema rivolgendomi ad un ‘altro operatore . In data 10ottobre 2016 ho ricevuto un bollettino postale da parte di vodafone( teletu) con la pretesa di avere 81,40€. Io li ho mandati a quel paese, voglio proprio vedere come cavolo faranno a riscuotere la somma

  2. Tiziana torresan says:

    È capitato anche a me con ILLUMIA
    Mi sono rivolta immediatamente alla polizia postale che in pochi giorni ha risolto il problema
    Dal file audio,dove risultava chiaramente che la voce non era mia, il contratto era stato stipulato in un’ora e giorno in cui ero fuori casa per lavoro
    Grazie a tutti questi persecutori telefonici ho dovuto eliminare la linea fissa per ľesasperazione

  3. È capitato anche a me. Poter rientrare al vecchio gestore non è stato facile. Ho richiesto copia del contratto che dovrebbe essere stato firmato dal sottoscritto o copia della registrazione telefonica eventuale per poter sporgere denuncia. Non ho ricevuto nessuna notizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.