Alcuni giorni fa, dopo una serie di indagini per irregolarità nella gestione dei rifiuti, è stato sequestrato il centro di raccolta di Vibonati.

Già da mesi, tuttavia, i dipendenti della ditta che gestisce l’impianto non percepivano lo stipendio, pertanto i militanti di Forza Nuova Cilento e Vallo di Diano hanno effettuato un volantinaggio per sensibilizzare sulla questione e sollecitare la regolarizzazione delle posizioni dei lavoratori. Il volantino distribuito ha rimarcato la vastità del fenomeno di sversamento illegale di rifiuti tossici in tutta l’area a sud di Salerno, nonché la mala gestione della raccolta differenziata che, secondo i militanti, è divenuta “un business a scapito del territorio, sempre più inquinato”.

Presenti al volantinaggio, tra gli altri, i dirigenti nazionali di Forza Nuova Valerio Arenare e Ivano Manno, i quali hanno tenuto a sottolineare che quello di cui sono esponenti è l’unico movimento politico che lotta costantemente per arginare l’inquinamento nel Cilento e Vallo di Diano e continuerà sistematicamente a denunciare le condotte illecite che mettono a rischio l’economia e l’incolumità di territorio e abitanti.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*