È stato sostanzialmente ultimato da Anas l’intervento di manutenzione programmata sui quattro viadotti del Raccordo Autostradale “Sicignano-Potenza” situati tra il km 41,820 ed il km 45,200, nella tratta Tito-Potenza.

Le attività, per un investimento complessivo di oltre 40 milioni di euro, si inseriscono nel più ampio intervento di potenziamento dell’itinerario Basentano (SS407-RA5) ed hanno interessato i viadotti “La Tora I” , “La Tora II’, “Centomani I” e “Centomani II”.

A partire da giovedì 29 aprile tornerà quindi regolarmente fruibile la carreggiata in direzione Potenza e di conseguenza l’intera sede stradale, in entrambi i sensi di marcia, per tutta l’estensione della tratta (circa 3,5 km, ad esclusione di un breve restringimento della carreggiata al km 41,820).

Successivamente, fino alla prima settimana di maggio, saranno attivi restringimenti della carreggiata in direzione Sicignano per permettere l’esecuzione di attività di nuova pavimentazione finalizzate al ripristino del manto stradale usurato dagli ingenti volumi di traffico aumentati in relazione alla precedente configurazione che prevedeva la circolazione a doppio senso di marcia su quella carreggiata.

Nel dettaglio, le attività sono consistite nella demolizione e ricostruzione dell’intero impalcato per i due viadotti “La Tora” mentre in corrispondenza dei viadotti “Centomani I” e “Centomani II” sono stati ripristinati gli impalcati e le sottostrutture e realizzati ex novo gli appoggi dei viadotti, la pavimentazione, i giunti di dilatazione e le barriere di sicurezza.

La sostanziale ultimazione delle attività è stata resa possibile grazie alla disponibilità dei pezzi speciali delle barriere di sicurezza, la cui produzione e fornitura, in capo ad un subappaltatore, aveva subito un rallentamento a causa della pandemia da Covid-19.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*