L’inciviltà di qualcuno non si ferma davanti ad un luogo intitolato alla memoria di una giovane donna strappata alla vita dalla furia omicida.

Così ignoti hanno vandalizzato il Parco Elisa Claps di Potenza, giardino pubblico particolarmente frequentato in città realizzato in ricordo della studentessa scomparsa nel 1993 e ritrovata senza vita, dopo essere stata uccisa all’età di 16 anni, nel sottotetto della chiesa della Santissima Trinità di Potenza il 17 marzo 2010.

Come denunciato dall’assessore comunale Alessandro Galella, “un manipolo di imbecilli ha realizzato il proprio ego prendendo a calci gli arredi del parco Elisa Claps“.

I vandali hanno distrutto, probabilmente prendendolo a calci, un quadro che raffigura la Madonna e che si trova inserito in un’edicola votiva all’interno del Parco. Inoltre sono state rotte alcune fontanelle e diversi cestini per la raccolta dei rifiuti.

Se qualcuno pensa di averli visti o di sapere chi sono, bene farebbe a segnalarlo” afferma l’assessore Galella.

– Chiara Di Miele –

 

 

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*