La “palla a spicchi” ancora una volta protagonista per la sesta stagione consecutiva in una maratona di 12 ore presso il PalaZingaro di Sala Consilina per ricordare Maria Dorotea Di Sia, giovane vittima della strada scomparsa nel 2014 in un tragico incidente in Puglia.

Una giornata all’insegna della solidarietà per stare al fianco dell’associazione ConRett Onlus, organizzazione che supporta quanti sono colpiti dalla sindrome di Rett, molto rara e che colpisce soprattutto le bambine. L’associazione rappresentata da Agnese Alberti ha donato alla famiglia Di Sia una targa.

Anche quest’anno la Polisportiva Basket Sala Consilina, di concerto con la famiglia di Maria Dorotea, la mamma Pietrina, il papà Donato e in particolare il fratello Raffaele, già cestista proprio con il sodalizio della città valdianese, ha proposto questa giornata di Basket che vede protagonisti davvero tutti, non solo i tanti giovani che frequentano la struttura per praticare pallacanestro ma anche i genitori.

Nel corso della maratona si sono succeduti Tornei di minibasket con match tra genitori e figli, amichevoli giovanili Under 13, Under 14 femminili, amichevole Senior e per concludere una entusiasmante gara di tiro ad eliminazione.

Il tutto in un clima di grande entusiasmo ma anche di tanta solidarietà e riflessione come ha voluto sottolineare Raffaele De Sia.La maratona per ricordare Dorotea deve far riflettere tutti – ha dichiarato – in particolare i più giovani quando si mettono al volante. Devono farlo sempre in condizioni ottimali per evitare tragedie come quella che ha coinvolto mia sorella. Aver associato questa giornata di Basket ad un momento di vera solidarietà avrebbe fatto piacere anche a Dorotea. Voglio ringraziare la Banca Monte Pruno che ha regalato le maglie a tutti i partecipanti alla maratona e l’Amministrazione comunale per il patrocinio”. 

Soddisfatti gli organizzatori per l’ottima riuscita della manifestazione con l’appuntamento alla prossima edizione.

– Gerardo Lobosco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*