Si reca in Comune, chiede con insistenza l’assegnazione di una casa popolare e davanti al rifiuto degli impiegati distrugge un ufficio e aggredisce il vicesegretario comunale, l’assessore alle Politiche Sociali e una terza impiegata.

Il fatto è successo, nel pomeriggio di ieri, a Vallo della Lucania. Un 24enne, come riporta SetTv, ha fatto irruzione negli uffici comunali, sorprendendo il vicesegretario Mario Ogliaruso mentre era in era in riunione con l’assessore Mario Fariello.

Il ragazzo, un venditore ambulante e padre di tre figli ha iniziato a sbraitare. Pretendeva  le chiavi della sua casa popolare.

Ogliaruso nel tentativo di calmarlo, è stato colpito dal giovane con una sedia sul braccio. L’impatto è stato violento tanto che la sedia si è sfasciata. Solo l’intervento dei carabinieri ha evitato il peggio. Il ragazzo, che risiede nella frazione Massa, è stato accompagnato in Caserma.

Il vicesegretario ha dovuto far ricorso alle cure dei sanitari dell’ospedale di Vallo. In serata è tornato a casa con cinque giorni di prognosi.

Giovanna Quagliano


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*