Per il “V day” arriveranno domenica 27 dicembre in Campania 720 vaccini all’interno di 144 fiale. Saranno consegnati (già scongelati) all’Asl Napoli 1 Centro 1 che poi li distribuirà (100 dosi per ognuna) alle altre 6 Aziende Sanitarie della regione coinvolte.

I rimanenti 20 verranno somministrati lunedì 28 ad operatori e ospiti delle Rsa di Napoli.

Si delinea così il primo appuntamento, simbolico, con il vaccino anti-Covid che si spera metta fine alla pandemia. Le dosi saranno distribuite in Cryo-box, all’interno di una borsa, per mantenere la temperatura di 2-8°gradi. La Cryo-box conterrà il codice del lotto per assicurarne la tracciabilità e sarà dotata di un datalogger analogico per la verifica di stabilità della temperatura. Le borse contenenti le Cryo-box saranno prelevate dall’Esercito all’Ospedale “Spallanzani” di Roma e trasportate nei 20 punti di somministrazione individuati in Italia entro le 7 del mattino del 27 dicembre.

Le dosi dovranno essere conservate alla temperatura di 2-8 gradi ed essere interamente utilizzate al massimo nei successivi 4 giorni. Oltre all’Ospedale del Mare, saranno coinvolti il Cotugno, il Cardarelli, il Moscati di Avellino, il San Pio di Benevento, il Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta e il Ruggi d’Aragona di Salerno.

Le dosi che verranno somministrate nel corso del “V Day” al “Ruggi” sono destinate agli operatori del presidio salernitano e a quelli dell’Asl che hanno aderito, tra cui gli operatori della sanità attivi in provincia di Salerno.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*