E’ stata riconosciuta dignità ai docenti campani che svolgono la loro professione fuori regione, infatti potranno vaccinarsi nei territori di residenza“.

Così Tommaso Pellegrino, capogruppo di Italia Viva in Consiglio regionale, esprimendo soddisfazione per aver risolto concretamente una problematica che riguarda migliaia di lavoratori campani nel mondo della scuola.

Ringrazio il Presidente Vincenzo De Luca e l’assessore alla Scuola Lucia Fortini per aver accolto la nostra richiesta, nel corso dell’ultimo Consiglio regionale – dichiara il consigliere regionale valdianese -. Nell’ambito della programmazione della campagna vaccinale per il contrasto al Covid-19 la nostra proposta contemplava una soluzione più snella per gli insegnanti, vale a dire quella di consentire loro di poter fare il vaccino nell’Asl di residenza“.

Sono tanti i campani che lavorano in altre regioni e, secondo Pellegrino, “è ingiusto che paghino i ritardi e le inadempienze altrui. Ciò consentirà di mettere al sicuro dalla pandemia una platea più ampia di insegnanti e personale scolastico mantenendo, al tempo stesso, il controllo della diffusione del virus nel nostro territorio“.

– Chiara Di Miele –


  • Articolo correlato:

9/3/2021 – Vaccini in Campania. Dall’Unità di Crisi l’ok alla somministrazione sui docenti che lavorano fuori regione

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*