Il ‘modello Basilicata’ è il frutto della partecipazione di tutti. Il sistema di Poste funziona e ieri abbiamo raggiunto il nuovo record di somministrazioni, che sono state 10.000 negli ultimi tre giorni. La concentrazione in 11 punti vaccinali sparsi in regione ci consente di avere grandi numeri costanti nel tempo. E faremo ancora meglio la prossima settimana“.

Così il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, annuncia la fase 2 della campagna vaccinale lucana che prevede la somministrazione di Astrazeneca attraverso i medici di famiglia.

Andrò a ringraziare personalmente i sindaci, i medici, gli operatori sanitari, i volontari e tutti i lucani che stanno compiendo un grande sforzo collettivo per uscire dall’incubo della pandemia il prima possibile” conclude Bardi.

Da domani oltre 150 medici di famiglia potranno vaccinare solo con Astrazeneca i propri assistiti (fascia di età 70-79) presso il proprio studio. Chi ha già prenotato deve vaccinarsi nella data stabilita o annullare la prenotazione liberando così uno slot per gli altri cittadini. Tutti coloro che sono domiciliati nel territorio regionale per motivi di lavoro, di assistenza familiare o per qualunque altro giustificato e comprovato motivo che imponga una presenza continuativa in Basilicata possono trasmettere i dati al call center che inserirà tali nominativi in piattaforma e sarà così possibile prenotare in base all’età.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*