La Basilicata, nella campagna vaccinale rivolta agli over 80, occupa la seconda posizione nello schema elaborato dalla Fondazione indipendente Gimbe sulla base dei dati forniti dal Ministero della Salute e dal Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19.

C’è ancora tantissimo da fare, ma stiamo garantendo l’immunizzazione ai nostri anziani più velocemente che altrove. Meglio di noi, finora, è riuscita a fare solo la Provincia autonoma di Bolzano”. Lo rende noto il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, il quale esprime “apprezzamento per il lavoro prezioso del personale sanitario impegnato nella campagna vaccinale che nei prossimi giorni si estenderà anche alle persone fragili. Stiamo mettendo in campo tutte le nostre energie per contrastare la pandemia e sono certo che presto, almeno la fase più critica, sarà alle nostre spalle”.

Il quadro aggiornato si completa con i dati che emergono dalla piattaforma di Poste Italiane attiva da oggi per le somministrazioni: il 50,7% degli over 80 (il 54,5% degli over 90) ha ricevuto la prima dose di vaccino Pfizer. Il 34,6% ha ricevuto anche la seconda dose (40,6% per gli over 90). Inoltre oggi sono partite le vaccinazioni nei comuni di Corleto Perticara, Atella, Trecchina, San Chirico Nuovo, Pomarico, Salandra, Pisticci. Domani, invece, inizieranno la vaccinazione con la prima dose a Tramutola, Castronuovo di Sant’Andrea, Acerenza.

Entro il 3 aprile per tutti gli over 80 di tutti i Comuni della Basilicata è stata programmata la prima dose del vaccino Pfizer.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*