Una gita virtuale per dei bambini speciali. È l’iniziava che ha messo in atto Graziella Vertucci di Teggiano, insegnante di sostegno presso l’Istituto Comprensivo “A. Peyron” di Torino, che ha voluto dedicare un’intera mattina di video lezione al centro storico teggianese mostrando ai piccoli alunni torinesi le bellezze del sud.

L’idea è partita semplicemente perché i bambini davano l’impressione di essere un po’ spenti, quasi in letargo – afferma Graziella -. La distanza in classe ha peggiorato le cose, poi la didattica a distanza, la chiusura in casa, ha richiamato il ricordo di un brutto periodo già passato. Da qui la proposta alle mie colleghe di trasmettere una lezione direttamente dal centro storico del mio paese”.

Così, in una mattina illuminata dal sole, i bimbi connessi al proprio pc hanno potuto ricevere una lieta sorpresa: la loro maestra Graziella si è mostrata con alle spalle il bellissimo Castello Macchiaroli, pronta per un’emozionante lezione di storia.

I bambini erano estasiati – dice l’insegnante teggianese -, uno in particolare mi ha chiesto come avessi fatto a mettere quello sfondo dietro la mia immagine, non pensando neanche lontanamente potesse essere una ripresa in diretta. Ho parlato del castello, della conformazione della pietra di Teggiano e in generale del Vallo di Diano, di come si è formato geograficamente parlando”.

Poi un collegamento alla Principessa Costanza e quindi alla festa che in agosto anima il centro storico.

A Torino i bambini spesso partecipano a delle gite giornaliere, ma quest’anno a causa del Covid-19 è ovviamente tutto bloccato. Proprio per questo ho voluto organizzare questa visita virtuale, immaginando le belle sensazioni che avrei potuto suscitare in loro – dichiara la maestra Graziella -. E’ stata infatti una dolce mattina, in cui i bambini sono stati magicamente catapultati fuori dalla loro attuale realtà, in un mondo momentaneamente ricco di luce e speranza”.

– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*