da malta a sapriUn lungo viaggio da Malta a Sapri. E’ questo il tema dei due murales realizzati dall’artista francese MTO.

Il disegno rappresenta la fuga (raffigurata di spalle) di un uomo che squarcia le pareti, per sbucare, (questa volta di faccia) a Sapri, alla ricerca di una vita migliore.

Lo spunto per MTO è stato il patto tra Malta e Italia stretto nell’Aprile scorso sull’immigrazione dall’Africa , tema attuale e caldo in Europa, boccone da gastrite per molti politici: l’isola si prenderà i morti del mare, lo Stivale i vivi.

Così è stata decisa la spartizione del flusso migratorio. Da qui l’idea di questo tunnel spazio temporale, un graffito-stargate che conduce l’uomo in vita in un posto sicuro: l’Italia. Due graffiti lontani centinaia di chilometri e che si ritrovano uniti da un portale che è simbolo sia di vita che di morte.

L’opera, dipinta su palazzi alti circa 5 metri, si chiama “The Mediterranean Tunnel – il tunnel del Mediterraneo”, proprio come il tunnel immaginario che ha permesso al soggetto raffigurato di fuggire da Sliema, Malta, per giungere in Campania. La tappa del protagonista, però, è solo momentanea: l’uomo infatti, è destinato a sbarcare nel Nord Europa, percorrendo, sempre grazie all’ausilio di bombolette spray, altre centinaia di chilometri.

Il disegno, che si trova proprio davanti al mare, è stato completato in occasione del festival di arte di strada di Sliema a Malta.

– Claudia Monaco –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.