Turismo, digitalizzazione e sicurezza. Sono i tre pilastri del nuovo orario estivo di Trenitalia, al via da domenica 14 giugno. Obiettivo: far ripartire il Paese aumentando i collegamenti, sostenendo il turismo e puntando sulla digitalizzazione grazie alla nuova App Trenitalia, nel pieno rispetto delle norme per il distanziamento delle persone e con la continua igienizzazione dei treni.

Il nuovo orario è stato presentato oggi a Roma da Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo FS Italiane e, per Trenitalia, dal Presidente Tiziano Onesti e dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale Orazio Iacono.

I nuovi collegamenti con treni nazionali e regionali sono parte integrante del più ampio piano di sviluppo del turismo. Fondamentale, nella prossima estate, è dare l’opportunità di scoprire e riscoprire le bellezze d’Italia col treno, mezzo che unisce in maniera capillare gli angoli del Belpaese. Più facile raggiungere le grandi città d’arte, le spiagge e le montagne più conosciute, ma anche luoghi di medie e piccole dimensioni ad alta attrattività turistica, paesaggistica e culturale.

In Campania da domenica 14 giugno Napoli, Salerno e il Cilento saranno meglio collegati con Nord e Sud Italia grazie al Frecciarossa Torino – Reggio Calabria che ferma, con due dei quattro treni, anche a Sapri, Vallo della Lucania, Agropoli e Pisciotta-Palinuro. Inoltre Napoli, Salerno, Sapri e Capaccio saranno località di fermata per il nuovo Frecciargento Venezia – Reggio Calabria. I servizi regionali di Trenitalia saranno integrati dai 39 collegamenti giornalieri del Cilento Line che toccano le principali località balneari della costa tirrenica meridionale della Campania. Grazie alle soluzioni intermodali sarà possibile visitare Pompei, la Costiera amalfitana e il Cilento con il servizio Link treno+bus.

Saranno sempre garantiti il rispetto delle norme per il distanziamento sociale e la tutela della salute delle persone.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*