Un’importante operazione è stata effettuata questo pomeriggio dai Carabinieri della Stazione di Vibonati agli ordini del Maresciallo Francesco Barile.

I militari, infatti, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di sequestro preventivo, emessa dal Gip del Tribunale di Lagonegro, relativa ad un’intera area in località Ginestre a Villammare, frazione del Comune di Vibonati.

L’area in questione, un parco privato, era destinata alla raccolta e allo stoccaggio di rifiuti speciali e pericolosi. Diversi infatti sono stati i rifiuti scoperti dai Carabinieri: calcinacci, frigoriferi, televisori, pezzi di legno, sedie di plastica. Materiali, quindi, che potrebbero danneggiare gravemente l’ambiente circostante.

Il reato contestato dalla Procura della Repubblica di Lagonegro, per il quale è scattata la denuncia all’amministratore del parco in questione, è relativo alla violazione penale del Codice dell’Ambiente e al trattamento illecito di rifiuti.

Il sequestro ha riguardato l’intera area che si estende su circa 2000 metri quadrati.

– Maria Emilia Cobucci –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*