Una tragedia questa mattina ha svegliato la città di Sapri. Il corpo di Francesco Vitagliano, un 44enne del posto, è stato ritrovato in mare, nei pressi della Punta dello Scialandro, poco dopo le 8.

A denunciare la scomparsa dell’uomo presso la Compagnia dei Carabinieri di Sapri sono stati i genitori intorno alle 4 di notte, preoccupati dalla scomparsa del figlio. Il 44enne era solito fare pesca subacquea lungo la costa di Sapri. Allertata immediatamente la Capitaneria di Porto di Palinuro, i militari agli ordini del Tenente Francesca Federica del Re hanno subito iniziato le ricerche a bordo della Motovedetta SAR C.P. 887.

Successivamente è stato però necessario anche l’intervento del gommone G.C. B91 a causa delle numerose rocce che caratterizzano l’area.

Il buio della notte ha reso particolarmente difficili le operazioni di ricerca. L’uomo infatti è stato ritrovato nelle prime ore della mattina.

Trasportato presso il Porto di Sapri, il corpo del 44enne è stato poi trasferito presso l’obitorio dell’ospedale della cittadina.

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 13.30 – Sul cadavere non è stata praticata l’autopsia. Dall’esame esterno fatto dal medico legale la morte è avvenuta per arresto cardiocircolatorio e asfissia da annegamento. La salma è stata liberata e restituita ai familiari.

– Maria Emilia Cobucci –

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*