Oggi pomeriggio dopo le 15, Gianluca Cavalieri, un 19enne di Campagna, studente della facoltà di Ingegneria Informatica, è morto in seguito a una caduta dal terzo piano della Biblioteca Scientifica dell’Università degli Studi di Salerno nel campus di Fisciano.

La caduta ha generato un forte boato che ha spaventato gli studenti che affollavano la biblioteca.

I sanitari della Croce Rossa hanno provato a rianimare il ragazzo senza risultato. Sul posto la Polizia di Ateneo e i Carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino, che indagano sulle cause della morte, ascoltando anche alcuni studenti che hanno assistito all’incidente. Sul posto il medico legale, i genitori e il fratello del giovane e il pm Ernesto Caggiano.

Dopo il forte rumore abbiamo visto il.corpo di un ragazzo a terra, sul ponte centrale della biblioteca immerso in una pozza di sangue – raccontano gli studenti presenti nella biblioteca al momento dell’incidente – È stata una scena bruttissima“.

Sul luogo della tragedia anche il Rettore Aurelio Tommasetti e alcuni docenti dell’Università. “Il Rettore, il corpo accademico, gli studenti e il personale tutto dell’Università degli Studi di Salerno esprimono sgomento per il gesto estremo di un figlio della loro comunità – fa sapere Tommasetti – si stringono al dolore dei familiari e degli amici di Gianluca, manifestando cordoglio e partecipazione per la tragica perdita di una giovane vita“. Il Rettore invita a rispettare un minuto di silenzio all’inizio di tutte le attività in programma in Ateneo nella giornata di domani.

– Rosanna Raimondo –


  


 

Un commento

  1. Giovanni Lispoli says:

    Il cordoglio di chi ha appreso questa triste notizia!Condoglianze alla famiglia e a tutti cloro che gli hanno voluto bene!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*