carabinieri controlli estate okUn 39enne di Sala Consilina, F.V., è stato arrestato dai Carabinieri a Tortora in provincia di Cosenza con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Aveva con se circa 200 grammi di cocaina.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine e con alcune precedenti penali, era a bordo della sua auto nel comune di Belvedere Marittimo. Quando ha visto un posto di controllo dei Carabinieri, invece di fermarsi si è allontanato sperando di riuscire a far perdere le proprie tracce. Ne è nato così un inseguimento. Quando si è reso conto che sarebbe stato raggiunto dall’auto dei militari dell’Arma ha deciso di fermarsi e proseguire la sua corsa a piedi. Nel frattempo sono state allertate le altre pattuglie che si trovavano nella zona e nei comuni limitrofi.

Durante la fuga a piedi il 39enne è riuscito a disfarsi anche di un involucro all’interno del quale era contenuta la sostanza stupefacente. La fuga di F.V. è finita a Tortora dove il 39enne se ne andava in giro con una asciugamano addosso per non far vedere l’abbigliamento indossato e sperando così di non essere riconosciuto dai Carabinieri. Alcune però hanno allertato il 112 e dopo pochi minuti è stato bloccato da un’altra pattuglia dei Carabinieri, nonostante un nuovo tentativo di sottrarsi all’arresto.

I militari sono anche riusciti a recuperare l’involucro gettato via durante la fuga e all’interno hanno trovato 200 grammi di cocaina. F.V. ora si trova in una cella del carcere di Paola a disposizione dell’autorità giudiziaria.

– Erminio Cioffi –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*