Non si arresta a Salerno l’azione di vigilanza delle Forze dell’Ordine, Polizia Locale e militari dell’Esercito finalizzata alla prevenzione di ogni forma di illegalità, anche nel rispetto delle vigenti normative nazionali e regionali per evitare la diffusione del contagio Covid-19.

Durante i controlli, intensificati nel fine settimana, particolare attenzione è stata dedicata al Quartiere Torrione ed alle zone del centro storico e del lungomare, caratterizzate da una maggiore concentrazione di giovani, per la presenza di tanti locali, bar e pub.

In particolare, nel parcheggio di via Carella, è stato tratto in arresto, da poliziotti della Squadra Volante prontamente intervenuta sul posto, un cittadino extracomunitario, il 34enne marocchino N.Y., per tentata estorsione e lesioni personali ai danni di un connazionale. Vittima dell’episodio il titolare di una paninoteca della zona che è stato colpito dal 34enne con un coltello per essersi rifiutato di consegnare gratuitamente vivande all’arrestato. Le sue ferite sono state giudicate guaribili in pochi giorni.

Nella circostanza è stato identificato un altro cittadino marocchino, estraneo ai fatti, irregolare che dovrà lasciare il territorio nazionale entro sette giorni, su disposizione del questore.

– Paola Federico –

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano