Ha approfittato dell’assenza dei clienti per tentare di approcciare con una giovane barista in un bar nel centro abitato di Balvano, avvicinandosi con insistenza e provando la violenza.

Per questo motivo un richiedente asilo, del Bangladesh, è stato denunciato dai Carabinieri con l’accusa di violenza sessuale.

E’ successo tutto in mattinata quando il giovane bengalese, classe 1988, è entrato in un bar chiedendo da bere. Poi, subito dopo si è avvicinato alla ragazza, seduta dietro il bancone del bar visto che in quel momento non c’erano clienti. Prima alcune avances, poi il bengalese si è avvicinato alla ragazza e, nonostante i rifiuti e i respingimenti da parte di quest’ultima, ha tentato comunque di baciarla e toccarla.

La ragazza, con tutte le sue forze, è riuscita a sfuggire alle insistenze del 30enne, raggiungendo la parte esterna del locale, urlando e chiedendo aiuto. Allarmato, il bengalese ha subito abbandonato il bar, spostandosi in un’altra zona. Prontamente allertati, i Carabinieri della locale Stazione sono intervenuti e hanno subito individuato e bloccato l’uomo che, dopo le formalità di rito presso la locale Caserma, è stato denunciato.

Il 30enne è ospite a Balvano in un appartamento nell’ambito di un progetto di accoglienza gestito da una cooperativa.

– Claudio Buono –

3 Commenti

  1. Che guerra c’è in Bangladesh? Maledetti…..

  2. neroazzurro70 says:

    Le cooperative…il.guaio di questa maledetta nazione..hanno fiutato l’affare….alla forca..tutti

  3. Pevera risorsa e’ un rifugiato politico diamoglielo l’asilo lo merita altrimenti siamo razzisti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*