Tensione politica a Montesano sulla Marcellana.

Il vicesindaco e assessore Francesco Radesca ha rassegnato le sue dimissioni dalla Giunta comunale guidata dal primo cittadino Giuseppe Rinaldi.

Un gesto che arriva a qualche mese dalle votazioni previste per il rinnovo del Consiglio comunale.

Radesca ha motivato la sua scelta attraverso un manifesto pubblico: “Sono aumentati i malumori – spiega – e le divergenze all’interno del gruppo di maggioranza. Nel mese di settembre, con una missiva, il Sindaco mi ha revocato la delega per i rapporti con gli Enti Sovracomunali con la quale ho sempre operato negli interessi del popolo montesanese”.

Nella missiva, come riporta Radesca, si invitava anon prendere più parte agli incontri del gruppo di maggioranza ‘Nuova Montesano’ con il quale, ricordo, sono stato il primo degli eletti nel 2016. Ciò è avvenuto senza nessuna motivazione politica o amministrativa, semplicemente per una presa di posizione egocentrica e rancorosa che ha reso impossibile la mia permanenza in Giunta”.

“Questa mia decisione, frutto di una seria riflessione, è stata sofferta – precisa il vicesindaco dimissionario – resterò sempre tra la gente e a disposizione di chi mi ha sostenuto e di tutti i cittadini”.

Radesca rimarrà consigliere fino alla fine della legislatura prevista tra qualche mese per “sostenere tutte le iniziative finalizzate al bene del nostro paese”.

“Non sussistono più quei presupposti per un mio impegno all’interno della Giunta – si legge nelle dimissioni protocollate – essendo lesi quei rapporti di fiducia e quella comunicazione diretta e aperta che ritengo indispensabili per poter esercitare un confronto costruttivo”.

– Claudia Monaco –


  • Articolo correlato:

2/02/2021 – “Individualismo e un modo di fare politica opposto al gruppo”. Il Sindaco di Montesano replica a Radesca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.