Salvatore Palmigiano, marito di Antonietta Delli Santi, la giovane mamma 26enne originaria di Montano Antilia, deceduta a causa del Covid dopo mesi di agonia e dopo aver partorito la sua seconda figlia nata prematura a sole 24 settimane e poi deceduta, stamattina ha portato la sua drammatica testimonianza in televisione.

Nel programma “L’aria che tira” di Myrta Merlino, in onda su La7, Salvatore ha espresso il suo rammarico per aver posticipato la somministrazione del vaccino: “Ho perso mia moglie e mia figlia, – racconta – avevamo rimandato di poco la vaccinazione giusto per arrivare al momento delle analisi. Mia moglie Antonietta aveva paura del vaccino perché in quel periodo ancora non si sapeva bene cosa poteva succedere. Il ginecologo ci chiese di fare delle analisi per verificare che fosse in ottima salute e che potesse fare il vaccino anti Covid”.

Salvatore, invece, aveva ricevuto la prima dose di vaccino ad agosto.

Durante la trasmissione che racconta e analizza l’economia e la politica più vicina alla vita di tutti, Salvatore si è fatto portatore di un messaggio importante: non sottovalutare gli effetti del Covid che a lui ha strappato l’intera famiglia.

  • Articolo correlato:

15/11/2021: Dolore nel Cilento. Perde la vita giovane mamma positiva al Covid, la sua piccola era morta due mesi fa

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano