C’era grande attesa in casa Sporting Sala Consilina per il varo dei gironi del campionato di serie B.

E come anticipato, il Consiglio direttivo della divisione di Calcio a 5 ha provveduto alla composizione degli otto gironi dove sono state suddivise le 108 squadre. E la formazione valdianese è capitata nel girone F composto da 14 squadre quello che vede insieme le 8 formazioni campane, 4 laziali e 2 lucane.

È stata l’occasione per cogliere le reazioni dei dirigenti salesi su questa composizione. Per il presidente Antonio Detta l’inserimento con le compagini laziali non è stata accolta in modo favorevole: “Avremmo preferito essere inseriti nel girone con le pugliesi, purtroppo è stata fatta una scelta diversa che ci costringerà a lunghissime trasferte, poi mettere insieme tutte le campane rischia di penalizzarci sotto l’aspetto ambientale. In una frase dico che sarà dura. Di certo abbiamo allestito un organico di primo livello e diremo la nostra fino in fondo”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il patron Giuseppe Detta: Le nostre aspettative sono andate deluse per la scelta del girone ma ritengo che d’ora in avanti dovremo pensare positivo e avere un team di primissimo piano deve far sì che lo Sporting Sala Consilina reciti un ruolo da protagonista per tentare la scalata in A2”.

Il dirigente Giuseppe Pucciariello che da quest’anno ha sposato la causa del club nero verde guarda con fiducia alla nuova avventura: “Per me si tratta di una esperienza nuova in un torneo nazionale come la serie B. Un campionato molto competitivo ma grazie all’ottimo lavoro svolto dai responsabili del mercato è stata allestita una squadra molto competitiva che potrà dire la sua al cospetto di team altrettanto validi. Sarà una stagione da vivere fino in fondo”.

Per Pasquale Lamura, amministratore della DFL main sponsor del club, non mancano gli elementi di grande interesse: “Andremo ad affrontare un campionato molto ostico. I ragazzi devono avere la consapevolezza che si tratta di un torneo di alto profilo vista la presenza di squadre come il Cisterna e la Frattese ma sono certo che affronteranno le insidie con le carte giuste per essere protagonisti e puntare al colpo grosso. Vista la presenza di tutte le squadre della Campania sarà interessante affrontare il derby con l’Alma Salerno del presidente Bianchini, ma del resto sarà un torneo di grande spessore che speriamo di concludere nel migliore dei modi”. 

– redazione sportiva –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*